LT Charity - шаблон joomla Mp3

Psicologia dello Sport - Sport Coaching

La psicologia dello sport è la disciplina che studia gli aspetti psicologici, sociali, pedagogici e psico-fisiologici dello sport ed è interessata a come la partecipazione allo sport, all'esercizio ed all'attività fisica possa accrescere lo sviluppo personale ed il benessere durante l'intero arco della vita. (AAASP, 1985). 

L’ Associazione Il Cammino nel Sole, è specializzata nell'ambito del mental training e sulle abilità che possono essere incrementate nello sportivo, vale a dire l'attenzione, la concentrazione, la motivazione, la gestione dello stress e dell'ansia e molto altro. 

Nello sport l'ottimizzazione della preparazione tecnica e fisica ha raggiunto livelli tali da far sì che sempre più frequentemente l'elemento mentale rappresenti quella marcia in più che permette ad un atleta di avere la meglio sull'avversario. La fiducia in sé e l'approccio positivo alla competizione rappresentano sicuramente due aspetti che contribuiscono in modo determinante alla buona riuscita della prestazione.

Il nostro intervento tende allo sviluppo e alla valorizzazione delle potenzialità dei singoli e della squadra in modo da raggiungere lo stato psicofisico ideale prima di un appuntamento importante.

Le modalità di intervento psicologico utilizzate comprendono:  

  • la formulazione degli obiettivi (Goal Setting);
  • la pratica mentale (mental training);
  • la gestione delle emozioni;
  • la modulazione del livello psicofisico di attivazione (arousal);
  • il controllo dell'attenzione e dei pensieri.

Offriamo agli atleti e a chiunque voglia migliorare le proprie performance  in contesti lavorativi, di studio e personali, strumenti per migliorare la propria prestazione, gestendo le emozioni disfunzionali come rabbia e ansia.

Le emozioni disfunzionali che spesso si associano a una competizione, non sono eliminabili, ma gestibili. E’ stato ampiamente dimostrato che le tecniche di allenamento mentale permettono all’atleta di riconoscere le proprie modalità di pensiero abituali, e le emozioni ad esse collegate, rispetto a sé stesso come atleta e al significato rivestito da una competizione, e di imparare a modificarle e gestirle.

Il lavoro prevede, inoltre, l’utilizzo di tecniche di rilassamento e di visualizzazione, che vengono utilizzate per accrescere le risorse mentali dell’atleta, allenandolo a confrontarsi con le situazioni più critiche e aumentandone l’autocontrollo.

La capacità di raggiungere uno stato di rilassamento è fondamentale nella preparazione di ogni sportivo. Il rilassamento non coincide con uno stato di riposo, come si può pensare, ma in una normalizzazione delle funzioni vitali e, nello sport, a un loro migliore utilizzo. Permette, infatti, di creare uno stato psicofisico caratterizzato da una riduzione della tensione muscolare e da sensazioni psichiche introspettivamente percepite come benessere, serenità e tranquillità. Alcune tra le tecniche utilizzate dai nostri professionisti sono il Rilassamento Progressivo di Jacobson e il Training Autogeno di Schultz..

Le tecniche di visualizzazione (Tecniche di Imagery), invece, sfruttano un’altra grande alleata dell’atleta: l’immaginazione. Tali tecniche partono, infatti, dal presupposto che ciascuno di noi possiede questa abilità mentale estremamente potente, una grande risorsa a cui poter accedere in qualsiasi momento e luogo.